Regione Piemonte

Il Castello e la Torre civica

Ultima modifica 12 ottobre 2018

Sulla piazza principale troneggia il CASTELLO MEDIOEVALE del 1100, ampliato e rimaneggiato nei secoli ma perfettamente conservato e visitabile tutto l’anno.

Il castello di Maranzana è ubicato all’interno del concentrico del paese, ed il complesso costituisce un valido esempio di costruzione fortificata e s'impone per la grandiosa e austera struttura muraria, alleggerita da alcuni elementi di qualità architettonica e decorativa.
È caratterizzato da una grande cinta muraria d'importanza protettiva e strategica, prospettante la vallata del torrente Cervino a nord-ovest e aprendosi ad est verso il concentrico, mediante un ponte che anticamente era "levatoio" e che ancora adesso permette l'accesso al castello.
Da questo lato le mura si chiudono attorno all'antica torre (preesistente al corpo del castello) che ripete nei suoi fregi, a dente di sega, i motivi ornamentali su tutto il perimetro delle mura che dominano la piazza centrale.
Alla fine del XVI secolo risultava intorno al ricetto una fossa in cui stagnavano le acque piovane.
La maestosa costruzione ha conservato alcune parti importanti, malgrado i rimaneggiamenti eseguiti nel corso del tempo, fra le quali: l'imponente torre quadrata che presenta alla base una muratura a scarpa e in alto un bel fregio, a dente di sega; il grande fabbricato che s'innesta sulla torre con andamento ad angolo ottuso; il tracciato delle cortine (circa due metri di muratura) e la bella torre angolare circolare, anch’essa decorata a denti di sega, ma, purtroppo rimasta vittima di una manomissione, riguardante una loggetta ricavata nella sua parte superiore, ottenuta distruggendo il coronamento e la merlatura.
A Maranzana, come anche in altri castelli monferrini, è interessante far notare una costante caratteristica: la compresenza di torri quadrate e tonde nello stesso maniero.
L'alternanza di torri tonde e quadre nei castelli della zona non è quasi mai una casualità, ma si può affermare, con tranquillità, che si tratta di uno stile di costruzione ben preciso, che consiste nell'edificare, generalmente, le torri ad angolo in forma circolare, mentre, il mastio o comunque la torre sovrastante l'ingresso in forma quadrata o rettangolare.
Tale particolarità si presenta raramente in altre Regioni d'Italia.

Proseguendo e giunti in piazza G.Marconi si viene accolti dalla Torre Civica,risalente al XIII secolo,restaurata nel 1986,dalla quale si gode di una vista incomparabile sulle colline e su tutta la pianura,spaziando fino alle Alpi ed Appennini.